Odontoiatria Pediatrica

A che età bisognerebbe portare un bambino dal dentista?

La paura del dentista è una delle più diffuse ed è quindi importante non farla venire inutilmente anche ai bambini che per la prima volta entrano in un studio dentistico. L’ideale è quindi portare un bambino molto presto (3/4 anni) per fargli prendere confidenza con lo studio, possibilmente senza dover curare nessun dentino. Nel caso ci fosse già qualche problema da risolvere, lo si affronterà il più precocemente possibile ma, salvo in caso di dolore, non nella prima seduta, per favorire un approccio più graduale del bambino allo studio e al personale.

Le carie dei denti da latte vanno curate?

Assolutamente sì. Anche se i bambini hanno solo denti da latte fino ai 6 anni, le eventuali carie vanno curate il più presto possibile perché possono causare dolore, infezioni e perdita precoce. Quando un dente da latte fa male è molto probabile che la carie sia già profonda, il che richiede spesso un trattamento più lungo e fastidioso per il bambino. Cosa succede se un dente da latte viene tolto troppo presto?

Se il dente risultasse da estrarre perché troppo “distrutto” dalla carie, i denti vicini tenderanno a spostarsi chiudendo lo spazio lasciato libero. Questo è probabile che crei problemi nell’eruzione del dente permanente che quindi crescerà in una posizione anomala e aumenteranno le probabilità di dover ricorrere in seguito all’ortodonzia (posizionamento di un “apparecchio” per raddrizzare i denti).

Cosa si può fare per prevenire la carie nei bambini?

I genitori devono innanzitutto iniziare a spazzolare i denti ai bambini il prima possibile e con gli strumenti adatti. Quando spunteranno i primi denti permanenti (intorno ai 6 anni) è inoltre opportuno eseguire la sigillatura dei solchi. Questa procedura, totalmente indolore, consiste nell’applicazione di una “vernice” nelle zone del dente più difficili da pulire. Ciò renderà la superficie del dente più liscia evitando che si accumulino batteri e cibo che facilmente causano carie.

Esiste un modo per rendere le sedute dal dentista meno stressanti per il bambino?

Da molti anni utilizziamo la sedazione cosciente con protossido d’azoto. Questa soluzione rende il bambino molto più rilassato, riduce la sensazione del dolore e dà l’impressione che la seduta duri molto meno. L’effetto svanisce appena s’interrompe la somministrazione e non ci sono effetti collaterali.